Relazione porta aperta

Molto interessanti ed effervescenti le mattinate di Radioliberamente presso il centro di accoglienza di Porta Aperta S.Cataldo Modena. Dal confronto con i giovani volontari che provengono per lo più dall’Istituto Enrico Fermi indirizzo chimica di Modena scaturiscono tantissime cose: idee, spunti, racconti, ricordi, sili e chi più ne ha più ne metta. La bravissima e impareggiabile collaboratrice di porta aperta, Laura Solieri nonché giornalista della gazzetta incalza senza sosta i ragazzi con domande argute spigliate e interessanti facendo nascere un dialogo tra chi ha più o meno inconsapevolmente le informazioni e tra chi ne é avido. Le informazioni riguardanti gli stili, i passatempi, le musiche ascoltate, gli sport praticati, in modo da fornire un quadro il più esaustivo possibile della situazione, dei giovani e adolescenti di oggi. Non che noi siamo vecchi però a questo punto il futuro più prossimo è rappresentato da loro. Oltre a loro vengono sovente intervistati anche gli ospiti e utenti del centro di accoglienza vero e proprio di Porta Aperta persone un pò indigenti che vivono ai margini della società e che trovano lì un rifugio, un conforto che spesso consiste in cibo, la possibilità di lavarsi e di riposarsi. Da quello che mi è sembrato di capire però non sono ammesse le donne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.