Uscire dalla porta

 

 

 

Esci poco, magari solo per fare la spesa, senza la macchina perché hai paura di guidare. Magari giusto al parco per far prendere un po’ d’aria al tuo cagnolino unico compagno della tua vita.

Per il resto stai in casa, attaccato alla televisione, filtro della realtà, e magari al computer. Magari sei su facebook, amico silenzioso di persone che non vedi da anni. Magari ti arrabbi per quello che ti capita, ma non ne sai uscire. E così la tua vita si trasforma in una serie di giorni sempre uguali, dimenticabili e dimenticati.

Vai dal tuo dottore e gli dici che non riesci a dormire, nella speranza di raggiungere il vuoto di sentimenti con le medicine. Lui invece ti consiglia un po’ di moto ti indica associazioni per uscire di casa e fare qualche attività.

Tu ti metti in tasca il foglietto, torturandolo un poco. Ma alla fine il bisogno è troppo e chiami, il cuore che batte forte. La voce dall’altra parte è gentile e ti invita  a partecipare. Così ci vai, tanto per provare e ti trovi a sorridere a promettere di tornare la prossima volta. E così le tue giornate cambiano, diventano memorabili.

Liliana e Alessia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.