La Nostra partecipazione al convegno: Dalla residenzialità all’abitare in salute mentale

 

Martedì 18 Settembre siamo stati invitati a partecipare al convegno sulla residenzialità in salute mentale. Abbiamo notato come, ancora una volta, la partecipazione degli utenti sia esigua, sporadica e poco considerata.

Durante la mattinata si sono succedute le testimonianze di rappresentanti di diverse realtà della regione e non, come ad esempio l’esperienza di Scacco Matto di Ferrara, l’esperienza di housing first di Ravenna e l’esperienza trentina con le differenti offerte sull’abitare supportato e non.

A seguire una carrellata delle opportunità offerte dal territorio modenese.

Il pomeriggio si è sviluppato con un lavoro di gruppo, la platea del mattino si è divisa in 4 gruppi per ragionare assieme, in gruppi eterogenei, su come utilizzare e migliorare gli input ricevuti al mattino. Dalla sintesi di questo lavoro nascerà un documento che verrà condiviso per aprire nuovi ragionamenti e confronti legato a strategie e sinergie da attivare per migliorare ed ampliare le proposte abitative.

Assemblea idee in Circolo

Lunedì 17 Settembre, a distanza di un anno, si sono riuniti in assemblea i membri dell’Associazione Idee in Circolo per rinnovare le cariche dirigenziali, a due consiglieri dimissionari hanno lasciato il posto a due nuove figure. Anche il ruolo di vice-presidente ha visto un avvicendamento di persone, al dimissionario Alessandro è subentrata Alessia.
Durante la riunione il Presidente Angelo Bagni ha eseguito il bilancio delle attività promosse dall’associazione, tra cui l’apertura dello Spazio Nuovo, i lavori con Ums, le riunioni con il Cufo e Sma, il progetto del Servizio Civile promosso dall’Arci, l’impegno con “CasaPaola” e il lavoro fatto insieme alle varie realtà modenesi per il libro di Parole Ritrovate “Adesso parliamo noi, terapia la bisogno per i pregiudizi” che verrà presentato attraverso un tour nelle varie realtà territoriali italiane. Sono state inoltre confermate le diverse attività tra cui la Redazione Multimediale e la collaborazione con  Social Point e Vibra per RadioLiberamente.
Siamo stati impegnati con la programmazione di Màt, la settimana della salute mentale che si svolgerà a Modena e provincia a fine Ottobre.

Si è ricordato che l’impegno maggiore dell’associazione è stato rivolto alla promozione di una salute mentale di comunità, aperta ed inclusiva che ha visto la co-costruzione di diverse proposte di corsi ed attività con e per il territorio. Alcuni corsi, che hanno avuto particolare successo l’anno precedente, sono stati riproposti: il corso di Yoga, Pizzica , di DJ e di home recording .

Ultimo ma non un ultimo punto trattato: L’approvazione di bilncio economico relativo al 2017, approvato all’unanimità dall’assemblea.

Per quanto riguarda i vari membri, è stato riconfermato Angelo Bagni come Presidente, è stata nominata Alessia Casoli come nuova Vicepresidente che è anche entrata a far parte del consiglio dirigenziale insieme ad Alberto Marchioni.

Ci auguriamo che anche quest’anno possa essere soddisfacente e di successo, con una grande partecipazione di volontari, utenti e operatori come negli ultimi anni.

Assemblea pubblica del 19-09-2018

Co Lab è giunto alla sua 4 assemblea con tantissime persone che hanno deciso di venire  e partecipare alla costruzione delle nostre progettualità, nel tentativo di dar risposte ai bisogni del quartiere e di sostenere idee e progetti.

Abbiamo ospitato i compagni del collettivo Làbas che ci hanno raccontato le loro attività ed azioni, pre e post sgombero. La voglia di offrire opportunità partecipative aggrega tantissimi volontari e questo è uno dei punti fondamentali su cui ci piacerebbe far leva. Per entrare nel merito ci hanno spiegato come a partire dal mercatino biologico si è creato un appuntamento fisso interculturale e transegenerazionale, in quanto, dopo che si è colta l’occasione per fare spesa, si può passare una bella serata in compagnia degli amici, vivendo e facendo vivere la piazza. Hanno creato uno spazio di accoglienza per persone senza fissa dimora facendo fronte ad un bisogno essenziale come l’emergenza freddo. Dopo lo sgombero, per contrastare il quale si è mobilitata la città, avendo trovato sede in una zona con esigenze differenti, anche le proposte si sono modificate ed adattate ad esse quindi sono stati attivati dopo scuola e spazi per bambini, ragazzi e famiglie.

Da questo confronto è nato un dialogo vivace e ricco in cui tanti dei partecipanti ci hanno lasciato i loro contatti per contribuire ai gruppi di lavoro operativi che andranno a costruire alcune delle attività che si svolgeranno allo spazio, nel tentativo di far incontrare necessità collettive con inclinazioni e competenze personali.

Continueremo nei filoni che abbiamo scelto:

“Cultura e aggregazione”

“Sociale – servizi e mutualismo”

“Rapporti col quartiere / partecipazione”

Tentando di valorizzare le esigenze diverse di giovanissimi // giovani // adulti // molto adulti

Siamo convinti che organizzandoci dal basso possiamo incidere in maniera concreta sulla vita di tante persone: contattateci per collaborare ai gruppi di lavoro!

E’ stata anche una bella occasione per inaugurare  il mercatino del mercoledì gestito in collaborazione con BioFossalta, un momento importante per acquistare prodotti biologici a km 0, l’idea è quella di trasformarlo in un appuntamento fisso settimanale accompagnato da animazioni e laboratori.

 

Prossima assemblea Pubblica 17/10 ore 18.30 sempre con gli amici del mercato bio

Corso di yoga adulti

Immagine correlata

Intervista a Lucia Montagna, docente del corso di yoga adulti, disciplina millenaria che coinvolge corpo, postura, respiro e spiritualità.

1) In che cosa consiste il corso?

Il corso consiste nella disciplina dello yoga, che coinvolge la persona nel profondo. Affrontiamo alcune delle maggiori posizioni di yoga. In particolare lo “Hatha Yoga” da me utilizzato promuove le pratiche legate alla respirazione.

2) Come hai deciso di avvicinarti a questa disciplina?

Mi sono avvicinata a questa disciplina da una vita, da quando ero ragazzina. Inizialmente, attraverso dei libri come autodidatta. Facendo danza, in passato, ho sempre accostato ad essa lo yoga. Ti fa stare bene. Per un certo periodo lo avevo lasciato andare, per una serie di circostanze ma poi quando ho avuto grossi problemi alla schiena ho ricominciato e ho deciso di unire così l’utile al dilettevole. Sono due o tre anni che insegno e sono molto soddisfatta.

3) La maggiori aspettative che hai riscontrato da parte dei partecipanti ai tuoi corsi?

Le aspettative dei partecipanti sono molto diverse tra loro. Alcuni arrivano ai corsi per poter star meglio con la schiena, soprattutto. Altri arrivano ai corsi perché interessati maggiormente all’aspetto ginnico. Altri ancora prediligono i movimenti legati alla respirazione per combattere stati d’animo spiacevoli, come alcune forme di ansia.

4) Cosa ti ha spinto a collaborare con Idee in Circolo?

Ho sempre fatto volontariato e Idee in Circolo mi piace, è genuina e se non ci fosse sarebbe una tragedia. Si impegna a dare un’opportunità a tutti. Ho poi sempre seguito i corsi dell’Arci e, davvero tutti, bambini, giovani e adulti hanno la possibilità di realizzarsi.

CORSI PER GIOVANI E GIOVANISSIMI

 

Dal lavoro di prossimità fatto con e nel quesrtiere in questi mesi, è emersa la forte necessità di creare spazi aggregativi in cui i ragazzi ed i bambini possano incontrarsi, conoscersi e fare anche qualche attività per loro interessante.  Durante l’estate in collaborazione con Arci e le realtà associative a noi vicine è stato proposto un centro estivo, sono state proposte serate di cinema aperte alle famiglie con animazioni per i più piccoli e tante altre iniziative.

Nell’autunno accanto ad altri eventi che stiamo ideando e programmando partiranno anche tre interessanti corsi rivolti ai bambini:

Un CORSO di YOGA che è una disciplina orientale che sempre più si sta affermando anche nel mondo dei più piccoli, cura il benessere fisico e aiuta i più piccoli a crescere sani, sorridenti e concentrati.

Frequenza: dal 06/11/18 il martedì dalle 17,00 alle 18,00 per 4 incontri,  presso Lo Spazio Nuovo, via IV Novembre 40/b  Modena. Iscrizioni entro il 3 Novembre

Quota di iscrizione: 25€ tutto il corso + tessera ARCI

Un CORSO PER DJ per bambini/ragazzi il corso è rivolto a bambini/ragazzi che amano la musica, abbiano voglia di addentrarsi nelle sue diverse espressioni ed in particolare nel mondo dei dj. Si approfondirà la conoscenza dei diversi stili musicali con particolare attenzione agli strumenti ed alle tecniche di missaggio, mattendoci anche alla prova nella pratica concreta di un DjSet.

Frequenza: dal 05/11/18 il lunedì dalle 17,00 alle 18,00 per 5 incontri, pressso Circolo Culturale Left-Vibra, via IV Novembre 40/a Modena. Iscrizioni entro il 30 Ottobre

Quota di iscrizione: 50€ tutto il corso + tessera ARCI

Un CORSO DI TEATRO “Facciamo finta che” bambini dai 5 agli 8 anni, un laboratorio ludico teatrale che a partire da un lavorodi conoscenza e controllo del movimento del corpo si sviluppa in un lavoro creativo originale e pedagogico, facilitando creatività ed espressione e capacità di lavoro in gruppo. Iscrizioni ebtro il 15/11; prima lezione aperta di prova.

Frequenza: dal 7/11/18 il mercoledì, fino a fine Maggio 2019, dalle 17,00 alle 19,00

Quota di iscrizione: 30€ al mese o 180€ per tutto il corso +tessera ARCI (per entrambe le opzioni)

Gestione sala- La mise en place in casa

 

 

Intervista a Giorgio Risatini, docente del corso di gestione sala La mise en place in casa, mirato a chi vuole scoprire il mondo del galateo a tavola da utilizzare a casa con gli ospiti o per una nuova esperienza lavorativa.

1)In che cosa consiste il corso?

Il corso consisterà in tre giornate formative  che verteranno sull’ allestimento di tavola seguendo canoni di galateo per poter proporre ai partecipanti di riprodurre quanto appreso nella propria quotidianità tra famiglia e amici oppure nel proprio lavoro.

 

2) Come hai deciso di avvicinarti a questa disciplina

Lavoro da sempre nella ristorazione, da quando ero un ragazzino, ed ho proseguito fino adesso da servizio di sala sono passato ad essere referente di una azienda attiva sul territorio, mi impegno anche ad insegnare nelle scuole alberghiere ed è la passione che tuttora mi spinge a portare avanti diversi impegni

3) Le maggiori aspettative che hai riscontrato da parte dei partecipanti ai tuoi corsi?

Le aspettative dei colleghi sono tra le più diverse; diverse perchè lavoro con i gioveni che cercano un lavoretto per mantenersi agli stuidi, con coloro che vorrebbero intraprendere questa disciplina per passione o semplicemente con giocani adulti che vorrebbero provare ad apprenderne le tecniche base.

 

4) Cosa ti ha spinto a collaborare con Idee in circolo?

Idee in circolo la conosco per snetito dire piuttosto che per amicizia nei confronti di Manuela, di Bruno dei ragazzi del Vibra. Accanto a ciò però voglio  dare a me stesso l’opportunità di mettermi in gioco con nuove esperienze ancora, credo nei progetto de Lo Spazio Nuovo e ritengo che sia un buono slancio per il quartiere che vuole partecipare attivamente alle iniziative, ai corsi ed ai laboratori

Veniteci a trovare in mezzo a tante maglie gialle e i buoni propositi di “ufficio mani sporche”

Settembre è arrivato e “ufficio mani sporche” ha ripreso la sua attività regolarmente. Ci incontriamo il lunedì e il venerdì dalle 15.00 alle 17.00. Come ogni anno siamo invitati a creare i gadget di Màt che potrete ammirare durante la settimana della salute mentale e a progettare nuove idee facendo nuovi lavori sia con materiali di recupero che con la sartoria. Infatti, quest’ultima ha condiviso insieme la voglia di lavorare a maglia, creando sciarpe e maglioni.

Abbiamo trascorso un anno molto intenso ma ricco di stimoli grazie al coinvolgimento del gruppo “UMS” nella preparazione e costruzione dell’arredo de “Lo Spazio Nuovo”. Abbiamo reso un luogo anonimo uno spazio accogliente e flessibile per poter accogliere la varietà delle proposte, iniziative e laboratori che hanno coinvolto e continuano ad attivare una vasta rete di soggetti. Abbiamo costruito divani, sedute, abbiamo lavorato con nuovi tessuti, levigato pallet e valorizzato vecchi armadi.

Vieni ad esprimere la tua creatività, le tue idee e a collaborare con noi.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

LA REDAZIONE NUOVAMENTE OPERATIVA

Ben ritrovati lettori, dopo una breve pausa estiva, la Redazione di Idee in Circolo è tornata operativa. Vi raccontiamo e invitiamo a leggere ciò che facciamo, senza dimenticare che siete ancora in tempo per cominciare a prendere parte al nostro gruppo.

La redazione valorizza la promozione di iniziative socio-culturali tramite corsi che si tengono con cadenza programmata nell’arco della settimana e che sono raccolti in un opuscolo dove sono riportate tutte le informazioni relative ad essi. Partecipando fisicamente alle varie iniziative e agli eventi afferenti a vari ambiti, ci impegniamo nella stesura di diversi articoli per portare i nostri lettori alla conoscenza di ciò che quotidianamente facciamo e viviamo in prima persona.

Siamo un gruppo flessibile di persone eterogenee che mette in condivisione le proprie idee all’interno di un ambiente cordiale, socievole e rispettoso del contributo di ciascuno. All’interno del gruppo si utilizzano le proprie conoscenze per trasmettere nella giusta maniera le informazioni sui corsi o sugli eventi in cui siamo coinvolti, si maturano nuove esperienze e si riscontrano anche veri e propri miglioramenti su se stessi e sugli altri.

Il nostro obiettivo non vuole fermarsi nel promuovere nuove iniziative, sicuramente degne di essere promosse, ma collaborare in sinergia con altri nuovi interlocutori, mettendo cosi in rete i contributi di tutti gli attori coinvolti.

Ci ritroviamo ogni lunedì mattina a partire dalle 09:30 presso la sede di Idee in Circolo nell’area dell’ ex-macello e non preoccupatevi…non mancano nè le chiacchiere e nè la pausa caffè.

 

 

ASSEMBLEA PUBBLICA DEL 19 /09/2018

Il 5 Luglio, presso lo Spazio Nuovo, ha avuto luogo la terza assemblea pubblica che, pur essendo stata fissata in pieno clima vacanziero ha visto una grande partecipazione di cittadini e associazioni di quartiere, interessati a portare nuove idee e progetti per Lo Spazio Nuovo e più in generale per l’area dell’ ex macello.
Questa assemblea è stata più operativa delle precedenti, prevedendo la suddivisione delle circa quaranta persone presenti, in tre gruppi tematici in base ad interessi ed esigenze, i tre gruppi erano :  gruppo cultura, gruppo sociale e gruppo esigenze del quartiere. In questa occasione le idee che sono uscite sono state tante e varie, con diverse proposte interessanti per il quartiere e per le attività dello spazio nuovo (tra le quali eventi di teatro, culturali, musicali ).
Il 19 settembre dalle 18.30 ci ritroveremo sempre presso Lo Spazio Nuovo per la quarta assemblea pubblica, per declinare anche  le proposte applicabili e per far sì che possano arrivarne sempre di nuove e differenti.