ESP, Facilitatori, Orientatori, chiamateci come volete noi siamo una forza

 

 

Martedì 25 e Mercoledì 26 Settembre gli Utenti esperti di tutta la regione sono scesi (o meglio saliti) su Cecciola nell’Appennino Reggiano per conoscersi, scambiare esperienze ed idee, divertirsi e fare piani di dominazione mondiale.

C’erano rappresentanti da Modena, Ferrara, Imola, Bologna, Parma, Piacenza ed ovviamente i padroni di casa, i Reggiani, che erano stati i principali organizzatori del Ritiro.

 

Il primo giorno è cominciato in pullman tutti insieme, attraversando le bellissime colline Reggiane per arrivare nel delizioso borgo rurale di Cecciola. Un confortevole piatto di lasagne ci aspettava per rifocillarci dal viaggio e prepararci ad un pomeriggio intenso.

Il pomeriggio è cominciato con Fadia Basmaji che ci ha scaldato i cuori ed aiutato a conoscerci attraverso alcuni esercizi basati sul teatro dell’oppresso. In particolare è stato molto bello il “gioco” delle Statue Viventi, in cui ci siamo divisi in gruppi secondo il colore ed abbiamo creato brevi esibizioni, come potete vedere nel video.

Poi ci siamo messi al lavoro. Tre sessioni tra il pomeriggio ed il mattino dopo che hanno affrontato i temi della Recovery, della Formazione e del Lavoro. E’ stato molto bello ascoltare storie ed esperienze, che vanno dai Facilitatori esperti a persone che stavano scoprendo per la prima volta il mondo degli esperti per esperienza. Mi è piaciuto vedere l’entusiasmo sulle facce dei novellini, che scoprivano per la prima volta il fatto che c’è la possibilità di rendere la loro esperienza di disagio mentale utile ad altri sul loro stesso cammino, che c’è la possibilità di trasformare la loro Recovery in lavoro, in cittadinanza attiva. Questo dà la possibilità alle persone di recuperare la loro autostima, la loro dignità, il senso di essere parte della società.

Personalmente sono uscita dal workshop con una grande energia e voglia di lavorare. Il volontariato che faccio ad Idee in Circolo mi riempie la vita di gioia e passione, ma c’è qualcosa nel venire pagata che mi fa sentire più umana.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.