Fra cambiamenti climatici e lavori nelle scuole

 

 

Sabato 23 Febbraio ci siamo ritrovati per un nuovo incontro di Parole Ritrovate per ideare nuove progettualità e continuare il lavoro già iniziato nella scorsa assemblea del 19 Gennaio.

In questa occasione ci siamo confrontati sulla possibilità di coinvolgere le scuole e gli studenti in un percorso condiviso, all’interno del quale i ragazzi non siano solo ascoltatori ma anche partecipanti attivi di un’interazione e confronto. Ci piacerebbe costruire una continuità di incontri, da quelli più generali a quelli più ristretti per creare degli scambi alla pari.

Ci impegneremo ad organizzare degli interventi all’interno delle assemblee di istituto di alcune scuole per far conoscere il mondo a noi vicino, sensibilizzando i giovani al tema della Salute Mentale. Vogliamo offrire loro la possibilità di conoscere le nostre realtà. Alcuni dei nostri studenti in alternanza scuola – lavoro hanno ben accolto questa proposta e ci aiuteranno nel provare ad ipotizzare degli incontri concreti, grazie al loro attivismo.

Accanto a ciò, tuttavia, risulta importante incontrarsi in più occasioni rispetto alla sola giornata mensile. In questo modo ci si può conoscere, ci si può confrontare su alcuni temi e stati d’animo.

L’incontro di sabato, vista anche la presenza di alcune persone nuove o che non partecipavano da qualche tempo, ha permesso di raccontare e ricordare come sono nati gli incontri di Parole Ritrovate valorizzando in particolare l’importanza del lavoro di interazione svolto fra Modena e provincia per la pubblicazione del libro “E adesso parliamo noi”.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.