“Tragitti; Itinerari di inclusione sociale”. Cultura e divertimento nell’area Ex Macello.

 

 

Da Venerdi 29 Marzo a Domenica 31 nell’area dell’Ex Macello si è tenuto il festival “Tragitti”, un evento che ha visto la partecipazione delle varie associazioni presenti nell’intero comparto. Una tre giorni per riflettere in una prospettiva più comunitaria e sui bisogni di una realtà socio-economica in continua evoluzione.

Siamo partiti venerdì mattina con “Tragitti per le scuole” un percorso di incontri con gli studenti delle scuole superiori, in cui i ragazzi hanno partecipato a vari focus insieme ai volontari e operatori dei diversi settori in programma. Idee in Circolo ha preso parte nel gruppo #YOUNGCITIZEN in cui è stato raccontato insieme ad altre associazioni l’importanza dell’inclusione sociale e della cittadinanza attiva. Molto apprezzato dagli studenti è stato il focus #YOUNGWILDANDFREE, centrato sul lavoro nella cultura e nello spettacolo, che ha visto i ragazzi cimentarsi nella trasmissione di un programma radiofonico insieme a Radio Liberamente.

Nel pomeriggio a Lo Spazio Nuovo c’è stata l’inaugurazione della mostra di Stefania Spanò, in arte Anarkikka, “Non chiamatelo raptus” sul tema delle violenze e delle discriminazioni di genere rappresentate attraverso venticinque tavole da disegno. L’autrice ha raccontato i cambiamenti culturali avvenuti in Italia, dialogando con il pubblico presente in sala sul tema della discriminazione. La giornata è proseguita con la proiezione della pellicola “Al massimo ribasso”, un film di Riccardo Jacopino che racconta un tema molto attuale, la corruzione degli appalti pubblici, una pratica che distrugge il lavoro di tutti quelli che lottano contro la marginalità. La serata si è poi conclusa al Vibra in compagnia del concerto di Any Other + Edda, “Tragitti Musicali”.

La giornata di Sabato 30 è cominciata con “Tragitti a confronto”, presso Lo Spazio Nuovo, con “Prendiamoci cura di noi: il lavoro di prossimità”. In concomitanza, nell’area esterna, abbiamo accolto un’edizione straordinaria del Co Lab Mercato sociale – Mercato Biologico – KM0 a cura di Rete Alimentazione Ribelle che solitamente avviene ogni mercoledì. Nel pomeriggio, sempre nell’area esterna ha preso avvio “Tragitti Street Culture Party” con arrampicate e percorsi di equilibrio a cura del CAI, Bike School, UISP, Free Skate a cura di Associazione Skate Palazzetto Asd Modena, animazioni e giocoleria a cura di Magico Mundo, Writers di Cemento Vivo 2.0 e laboratori di musica rap a cura di Progetto Zone – Aliante.

Il pomeriggio è proseguito con “Tragitti a confronto” dove a Lo Spazio Nuovo è avvenuta la presentazione del libro “Questione Cannabis. Le ragioni della legalizzazione”. L’intento del volume (a cura di Leopoldo Grosso, con la prefazione di Roberto Saviano e i contributi di Salvatore Giancane, Luigi Manconi, Antonella Soldo, Marco Rossi e Grazia Zuffa) è quello di smontare, pezzo per pezzo, gli stereotipi di un modello ormai troppo fragile, sostituendoli con una riflessione, attenta e metodica, rivolta alle ricadute sociali, mediche ed economiche possibili proprio in virtù della legalizzazione in Italia. Ognuno dei contribuenti alla stesura del libro, sulla base delle specifiche competenze, cerca di mettere in luce non solo i modelli vincenti già usati in altri luoghi, ma, soprattutto adopera la propria intelligenza a favore del tanto aspettato cambiamento di rotta, con l’attenzione di proporre le direttive più adatte. A seguire, poi,  “L’incanto del parcheggio multipiano” è stato presentato da Marino Neri che ha dialogato con l’autore Stefano Ascari. La giornata è terminata presso il Vibra con Radio Antenna 1 con That 90’s party.

Dopo le giornate del Venerdì e del Sabato, la Domenica si è colorata dalla musica e dal pranzo popolare con Food Truck. Sole, compagnia, buon cibo e musica hanno accompagnato i tre giorni del festival Tragitti, che si è concluso con lo Stage di Pizzica, danza popolare che anima il Vibra già da molti anni. Tre giorni di approfondimenti, dibattiti, mostre, presentazione di libri e docufilm, laboratori, giocoleria e sport. Il comparto Ex Macello con entusiasmo ha accolto diverse iniziative, che speriamo possano continuare ed evolversi nel tempo.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.