“Amore 2020”

 

 

Un altro magnifico weekend è iniziato senza l’ombra di quel virus chiamato “Covid 19” , si pensava che potesse arrivare anche qui in Italia, ma hanno chiuso gli aereoporti in tempo. Prendo la corriera 530 come al solito, ma oggi non per vedere i miei amici, ma per vedere una persona veramente speciale: io e lei ci siamo conosciute durante la mia esperienza alla radio in cui lei stava facendo un tirocinio. Appena la vidi scattò in me qualcosa: il suo tocco delicato, la sua voce soave, i suoi capelli rasati di colore rosa e la sua innata dolcezza mi avevano fatto innamorare a prima vista.

Da quel giorno sono passati ormai 6 mesi in cui la nostra amicizia e diventata sempre più profonda, ma un evento cambiò radicalmente il nostro rapporto: una sera, mentre ero a casa sua, lei mi confesso di stare veramente male e cercò di tagliarsi i polsi davanti a me. Avevo capito bene il problema essendo che era appena uscita da una relazione e dentro di me scattò qualcosa: le levai di forza le forbici, le afferai con forza le mani e la baciai. Sorpredentemente lei ricambiò il bacio e come un fiume in piena venni travolta da ogni sorta di emozione; ora ne ero certa lei era innamorata di me e aveva paura di non essere ricambiata e abbandonata.

Poco tempo dopo decise di farsi ricoverare per via dei suoi molteplici problemi, ma la andai a trovare il prima possibile: nonostante gli psicofarmaci la avessero debilitata la vedevo felice e più bella che mai.

Oggi mi sarei decisa: le avrei chiesto di metterci insieme dopo un mese e mezzo di frequentazione pieno di passione e di dolcezza in cui lei era sempre più indecisa su questa decisione per paura di ferirmi… Io non ho paura! Sarei disposta a tutto pur di renderla felice e passare la mia vita con lei: ricordo ancora il calore della sua mano, il suo sguardo dolce e penetrante pieno di amore e di dolore vissuto, i suoi abbracci calorosi da cui non volevo mai staccarmi…Ogni cosa di lei è perfetta.

Finalmente eccoci in stazione delle corriere: essendo che siamo vicine di casa abbiamo preso la corriera insieme tenendoci per mano durante il tragitto visto che era tutto pieno e ci siamo viste costrette a rimanere in piedi: devo dire che un’ esperienza che ritenevo spiacevole come lo stare in piedi sul bus si e rivelata tutto il contrario.

” Dove ti va di andare oggi ? ” chiese sorridendomi dolcemente.

” Che ne dici di andare al parco? Ho portato il telo apposta cosi non ci sporchiamo”

” Perfetto andiamo”

Mentre ci avviamo verso il parco, vicine più che mai, lei mi prende dolcemente la mano e io, volendo dimostrare il mio amore, intreccio le mie dita sulle sue. La mia amata mi guardò sorpresa ma felice e mi stampò un bel bacio a fior di labbra.

Arrivate al parco stendemmo il telo vicino a un albero di ciliegio fiorito… Volevo rendere l’ asmosfera il più romantica possibile.

Il momento è propizio: raccolsi tutto il mio coraggio e le dissi: ” Piccola mia, ormai è tanto che ci frequentiamo e credo sia giunto il momento di rendere seria la nostra relazione… perciò voglio chiederti: vuoi essere la mia fidanzata?”

Lei mi abbracciò forte e mi sussurrò un fiebile si… io non posso essere più felice.

La proteggerò per sempre e l’amerò come non ho mai fatto prima, questa è una promessa.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.