Tom Jerry l’eterno inseguimento tra gatto e topo

Tom & Jerry

Questo Lunedì vi voglio presentare il film Tom&Jerry del 2021 con disegni animati e persone vere il cosidetto il live action.

Sito:https://www.empireonline.com/movies/reviews/tom-and-jerry-the-movie/

Per chi non lo sapesse, Tom e Jerry sono gli OG Itchy & Scratchy. In circa sette minuti inventivi, lividi e gloriosi avrebbero tentato di battersi a vicenda fino a quando Jerry non avesse vinto o il combattimento fosse continuato fuori dallo schermo. Nella sua corsa classica dal 1940 al ’58, guidati da William Hanna e Joseph Barbera, i ‘toon titans hanno vinto sette Academy Awards e hanno ridefinito il cartone animato in forma abbreviata. La brevità è la chiave per Tom & Jerry, ed è solo uno dei motivi per cui qualsiasi iterazione dei personaggi è destinata a fallire. Dopo un film del 1992 completamente animato (imperniato attorno al peccato cardinale dei due nemici che diventano amici), questo ultimo tentativo, diretto da Tim Story (Fantastic Four, Ride Along), è un ibrido animazione-live action che diluisce qualsiasi spirito dell’originale sellando attori solitamente simpatici con un tedioso scherzo basato sull’uomo per un tempo di esecuzione di 98 minuti. Sono almeno 91 minuti di troppo.

La trama monotona vede la millenaria disoccupata Kayla (Chloë Grace Moretz) trovare un lavoro nell’elegante hotel di Manhattan The Royal Gate, principalmente per aiutare con il matrimonio dell’alta società di Preeta (la star di Bollywood Pallavi Sharda) e Ben (Colin Jost), il più grande evento nella storia dell’hotel. È a questo punto che il topo senzatetto Jerry prende residenza nell’hotel, portando Kayla a convincere il direttore dell’hotel Mr Dubros (Rob Delaney) e il suo seguace Terence (Michael Peña) ad assumere Tom, il gatto che suona il piano, per catturare il roditore prima del grande giorno . Quello che segue è una sfilza di inseguimenti e massacri al gatto e al topo standard: l’atrio di vetro centrale dell’hotel verrà distrutto? – mescolato a noiosi scenari di film di matrimonio (un anello si perde, vengono espressi dubbi su una celebrazione stravagante) prima che tutto si trasformi inevitabilmente nella cerimonia in cui tutte le scommesse su cosa accadrà all’enorme torta sfornata dall’aspirante stella Michelin lo chef Ken Jeong. La grande idea del film è che mentre si svolge nel mondo reale, ogni animale, dai piccioni (che cantano stranamente il successo degli anni ’90 di A Tribe Called Quest ‘Can I Kick It?’ Nei titoli di coda) ai pesci rossi agli elefanti, è animato e la maggior parte può parlare (Tom e Jerry no, la legge dei personaggi). È un grande cambiamento rispetto all’animazione, che era decisamente dal punto di vista degli animali, al mondo umano accennato mostrando i personaggi dal ginocchio in giù. Il film fa un lavoro decente mescolando tecniche CGI con una sensazione di penna e inchiostro, ma i personaggi si sentono ancora meno integrati nell’azione dal vivo rispetto ai cartoni di Chi ha incastrato Roger Rabbit 33 anni fa.

Fortunatamente (e sorprendentemente) il film non tira i pugni nel reparto violenza (anche se è strano vedere un vero ferro entrare in una faccia di cartone animato) – una scena in cui Tom è costantemente fulminato su un filo telefonico ha una cattiveria che ricorda l’apogeo di Hanna-Barbera. Ci sono dei bei momenti – il minuscolo biglietto da visita profumato di Jerry – e il film dà il meglio di sé quando si limitano a riprodurre gag dei classici, specialmente il momento di Jerry’s Diary in cui Jerry stuzzica la curiosità di Tom solo per prenderlo a pugni dritto negli occhi. Ma l’impressione prevalente qui è quella di complotti stanchi, personaggi magri e assenza di scintilla o arguzia. Tom & Jerry non ha bisogno di un universo (umano) espanso. È solo un gatto che cerca e (soprattutto) non riesce a picchiare un topo. Prima i registi lo imparano, meglio è

Commento:

Il topo Jerry si trasferisce nell’elegante hotel di New York The Royal Gate alla vigilia del matrimonio del secolo tra la mondana Preeta (Pallavi Sharda) e Ben (Colin Jost). Kayla (Chloë Grace Moretz), dopo aver recentemente fatto la sua strada allo staff dell’hotel, convince la direzione ad assumere Tom il gatto per catturare il roditore e salvare la situazione.

I live action a me personalmente non mi fanno impazzire ma non vuol dire che li disprezzo questo Tom e Jerry si è rivelato un film con una morale moderna e il classico inseguimento tra gatto e topo come ho accento nel titolo sopra. In questo film è anche presente un cameo di paolo bonolis che rende ancora più divertevole il film.C’è anche il confronto tra il direttore delle crimonie e Kayla la classica millenials che vuole tutto e subito con poca fatica ma alla fine matura e scopre che diregere delle nozze così importanti non è poi un lavoro così facile e chiede l’aiuto di Tom per catturare il topo Jerry se no rischia il licenziamento dall’organizzazione e se guardarete il film scoprirete come questi eventi siano così divertevoli…

Marco R.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.