Il Regno Unito è in lutto per la morte del principe Filippo, marito della regina Elisabetta II. Ecco perché il popolo britannico è profondamente legato alla Royal Family.

Elisabetta II e il principe Filippo

Elisabetta II (21 aprile 1926) e il principe Filippo (10 giugno 1921 – 9 aprile 2021).

Sitografia: Focus.it

Il Regno Unito è in lutto per la morte del Principe Filippo, duca di Edimburgo. Il marito di Elisabetta II aveva 99 anni: era nato il 10 giugno 1921 ed era sposato con la regina dal 20 novembre 1947. La coppia reale ha avuto quattro figli: Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo. Il popolo inglese è profondamente legato alla Royal Family, baluardo della tradizione ma anche esempio di una Corona che ha saputo adeguarsi alla modernità attraverso ben 69 anni di regno: era infatti il 6 febbraio 1952 quando Elisabetta divenne regina del Regno Unito, ricorrenza che tuttavia la sovrana non ha mai festeggiato dato che la sua assunzione al trono coincise con la morte del padre, Re Giorgio VI. 

Ma come si spiega il fascino che la monarchia britannica continua a esercitare sulla gente del suo Paese? Lo raccontiamo con God save the queen, articolo di Riccardo Michelucci pubblicato per la prima volta su Focus Storia 149 (aprile 2019).

God save the queen

Niente sembra poter scalfire il prestigio e la popolarità della Corona inglese. Nell’ultimo secolo è passata attraverso guerre, crisi istituzionali, scandali e divorzi mantenendo sempre intatto il suo fascino, sia in patria sia all’estero. Tra tutte le monarchie ancora al potere nel mondo, è forse l’unica che è riuscita ad adeguarsi alla modernità restando un baluardo della tradizione nazionale. «La forza dei reali britannici», spiega Sarah Gristwood, giornalista e storica inglese esperta di questioni riguardanti la monarchia del suo Paese, «è sempre stata quella di essere pronti a cambiare al momento opportuno, quando è la Storia a richiederlo». Basti ricordare il modo in cui la regina Elisabetta decise di partecipare alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi del 2012. Ovvero recitando a fianco dell’attore Daniel Craig, che indossava i panni di 007. Appena tre anni più tardi, quello di Elisabetta è diventato anche il regno più longevo dell’intera storia del Regno Unito.

Vi consiglio “The Queen, Il Discorso Del Re” e “The Crown” trasmessa su Netflix

Marco R.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.