Che cosa sono le Visual Novel?

Le Visual Novel sono una categoria di gioco in cui vi è una grande componente di testo quasi come se fosse un libro, ma caratterizzato dalla presenza di molteplici finali raggiungibili solo facendo determinate scelte all’interno del gioco stesso, queste scelte vengono chiamate flag. I personaggi sono tutti in stile anime, le ambientazioni di gioco molto curate e molte volte prese da fotografie reali e le musiche di gioco molto suggestive che fanno da contorno ai vari momenti di gioco dai più divertenti ai più toccanti.

Tra le varie categorie esistenti possiamo trovare:

Dating sim: tipologia di visual novel caratterizzata dalla presenza di un personaggio maschile o femminile che sia che deve conquistare la persona amata attraverso la varie scelte di gioco, tra questi possiamo trovare i galge o gal game in cui il protagonista maschile deve conquistare una ragazza e gli otome che sono l’esatto opposto dei galge.

Sound Novel: tipologia di visual novel caratterizzata dalla presenza costante di effetti sonori che rendono suggestiva l’esperienza di gioco e in cui le scelte di gioco sono molto rare se non introvabili.

Eroge: Tipologia di visual novel in cui vi sono scene erotiche, ma molti di questi sono stati adattati tagliando queste scene per adattarsi ad un pubblico più giovane, tra questi possiamo trovare anche gli yuri in cui c’è un’amore fra 2 ragazze e gli yaoi dove ci sono solo ragazzi.

Nakige: tipologia di visual novel in cui si cerca di dare al giocatore un’esperienza emotiva di gioco, solitamente sono molto toccanti e dai finali molto tristi. Un esempio di questo tipo sono le visual novel della casa di produzione Key.

In questi ultimi anni le visual novel stanno spopolando in Occidente, probabilmente dal fatto che molte di esse hanno avuto una conversione dalla versione PC alla versione per console e anche alla trasposizione anime di quest’ultimi.

Se volete avere un’esperienza di gioco unica nel suo genere vi consiglio di giocarne almeno una, io ne ho giocate tante e devo dire che non sono quasi mai rimasta delusa, anzi nonostante sia un genere di nicchia trovo le storie di questi giochi molto suggestive e introspettive (a secondo del gioco che ho giocato).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.