#ZonaLibera 2021 è anche il mio punto fermo dell’estate

Siamo giunti alla fine della seconda settima di #ZonaLibera2021

grazie a tutti i volontari del Vibra, di Idee in circolo, de Lo Spazio Nuovo e soprattutto a voi 

che ci seguite e venite a trovarci!

Il mio impegno continua e si intreccia con il piacere e le emozioni che vivo quando mi accorgo 

che tutto “fila liscio”, come dico io!

La parte che mi ha emozionato di più oltre all’allestimento esterno

è stato anche impegnarmi in qualcosa per me nuovo, come ad esempio preparare il bar

assieme ai volontari del Vibra, con i quali ho iniziato ad avere anche un rapporto amicale!

Le serate si sono svolte nel migliore dei modi tra balli tipici salentini, balli country, eventi ed incontri

culturali, i concerti dal vivo e il coinvolgimento di tantissime persone!

Mi auguro che siate stati bene in nostra compagnia e spero di continuare a vivere queste emozioni

anche questa settimana! 

 

 

Mobilità sostenibile: futuro e diritto allo studio

Dall’anno scorso a causa della pandemia abbiamo visto in Italia iniziative volte ad incentivare l’utilizzo della bicicletta e di altri mezzi ecologici. Difatti il mercato della bici ha visto un incremento del 60% in Italia delle vendite nel 2020. Abbiamo visto una svolta che ha visto un’incremento di piste ciclabili, in tutta Italia e l’obiettivo secondo Legambiente è di raddoppiare le piste ciclabili entro il 2025.

Diverso il discorso per i mezzi pubblici che hanno visto la difficoltà ad aumentare le corse e anche le complicazioni di riempire gli autobus  solo al massimo dell’80%. Questo settore ha visto una perdita economica stimata in 200 milioni al mese nel solo 2020.

Personalmente le problematiche che ho riscontrato nel servizio dei trasporti sono sicuramente la questione degli orari con poche corse serali e orari ridotti in estate e la manutenzione degli autobus che spesso ha dato dei disagi ai cittadini.

Di queste tematiche ne parleremo il 23 giugno alle ore 18.30 con:

Andrea Burzacchini Amministratore unico Amo

Claudio Gorrieri Già Consigliere di amministrazione ATCM con delega al progetto “Modena Metropolitana”

Antonio Nicolini Presidente SETA

Grigorij Filippo Calcagno Direttivo UDU referente “Modena Città Universitaria”

Alessandra Filippi Assesora All’Ambiente E Mobilità Sostenibile

Maichol Amato Associazione Studentesca REACT

Modera: Sara Santi Vice Presidente Legambiente Modena

Finalmente abbiamo riaperto!

 

Potrebbe essere un'immagine raffigurante albero e attività all'aperto

 

Venerdì abbiamo finalmente riaperto l’estivo di Zona Libera!

Un weekend che aspettavamo da settimane!

Abbiamo dedicato tempo ed energie per organizzare al meglio l’apertura,

tanti i volontari che hanno permesso tutto questo

e che continueranno a condividere con noi questa esperienza!

Io, assieme ad altri ho allestito le diverse aree con tavoli e sedie,

altri hanno allestito i laboratori aperti ai bimbi ed

altri ancora hanno preso le ordinazioni di bevande e cibo…

Il risultato è stato stupendo!

Quando ho iniziato a vedere le prime persone che arrivavano, amici, conoscenti,

compagni di esperienze persone che non vedevamo da tempo e volti nuovi ho iniziato a realizzare 

quanto tutto questo mancava! Persone che dialogavano tra loro, ridevano e scherzavano

in un’atmosfera colorata di musica e ricca di sensazioni che hanno reso questo weekend 

indimenticabile! Sono già pronto per la prossima serata all’insegna del divertimento!

 

 

 

Il bello di partecipare e ritrovarsi!

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Finalmente ripartiamo con #ZonaLibera2021: apertura pomeridiana e serale dal martedì al sabato tra incontri, dibattiti, musica, corsi di danza, radio, djset, laboratori per bambini, cibo! 

Come redazione stiamo raccogliendo testimonianze dei volontari più attivi che hanno partecipato anche in passato ed esperienze di chi come noi, che oggi vi scriviamo, sta cominciando a respirare l’energia dell’estate al comparto Ex Macello!

“Io, Marta, da Zona Libera mi aspetto di trovare un luogo di incontro, di socializzazione e aggregazione. Non vivendo qui a Modena da molto, avrei piacere di creare dei nuovi legami o comunque espandere le mie conoscenze. Mi elettrizza il fatto di poter tornare finalmente a vivere un pò normalmente le sere estive, anche se la chiusura da Covid mi ha resa un pò evitante verso le situazioni sociali e, quindi, vorrei migliorare questo aspetto”

“Io, Giovanna ho partecipato per un giorno alle pulizie dell’area esterna, proprio in previsione dell’apertura estiva. E’ stato molto piacevole perchè mi sono ritrovata circondata di persone molto socievoli, cosa che a me mancava molto. Chiacchierando il tempo è passato subito! Abbiamo partecipato in tanti: alcuni pitturavano i bancali, altri travasavano delle belle piante di fiori e altri ancora tagliavano l’erba del giardino e levigavano i pallet. Abbiamo concluso la giornata mangiando una pizza tutti insieme ed è stato molto rilassante stare a tavola in compagnia. Da Zona Libera mi aspetto che si possa vivere normalmente, uscendo la sera senza orario e che sparisca del tutto il Covid.”

“Io, Gloria percepisco Zona Libera come un luogo dove ci si può trovare e fare qualcosa insieme. Ci sono tante cose di cui parlare confrontandosi: eventi che vengono co-progettati nelle assemblee e promossi sulle pagine facebook e instagram, il centro estivo, che inizierà la prossima settimana e i laboratori dei bimbi progettati dalle idee dei volontari de Lo Spazio Nuovo”

Radio Liberamente a #ZonaLibera2021

Mi piacerebbe tanto che i miei amici, anche quelli che ho conosciuto alla radio e che poi per un motivo o per l’altro se ne sono andati, potessero tornare e fare di nuovo radio insieme perchè per me è una cosa molto bella e divertente e non mi stanco mai! Vorrei tanto vedere le persone ballare e cantare le canzoni proposte sentendo la stessa energia che sento io quando faccio radio, un’energia forte e che mi fa dimenticare i miei dolori e i miei dispiaceri.

Vorrei che i bambini e i ragazzi sperimentassero la radio mettendo le canzoni che preferiscono oppure, se sono in dubbio, farsi consigliare una canzone…bè in questo sono bravissima e adoro consigliare canzoni.

Mi piacerebbe che ci fosse un giorno dedicato ad una trasmissione su anime, manga e videogiochi, ma penso che sarebbe troppo dispendioso e non riuscirei a farlo con i troppi impegni, ma se si facesse nel weekend sarebbe perfetto.

Vorrei che attraverso la radio le persone si avvicinassero sperimentando nuovi rapporti di amicizia e, perchè no, anche d’amore perchè penso che la radio aiuti le persone a conoscersi meglio e a condividere passioni e sentimenti. Vorrei vedere gli studenti avvicinarsi alla radio magari come attività estiva per poi proporre questa cosa nelle loro scuole per aiutare a vincere la timidezza.

In conclusione vorrei che la radio fosse alla portata di tutti per poter superare i propri limiti e le proprie debolezze e cercare di essere pienamente felici!

#ZonaLibera 2021 è anche il mio punto fermo dell’estate

Attivismo, inclusione sociale, musica, cultura!

Un’estate da trascorrere insieme a #ZonaLibera

Dal martedì al sabato dal pomeriggio alla sera, con eventi ed incontri diversi ogni giorno,

persone che si mescoleranno tra loro,

adulti, giovani, bambini e tanti volontari attivi dell’Associazione Idee in Circolo,

de Lo Spazio Nuovo e del Vibra Club.

Ripensando all’anno scorso, per me è stata un’estate stupenda all’insegna dell’attivismo

e del divertimento, grandi emozioni e bella atmosfera. 

Quest’anno si riparte e io non vedo l’ora di ripartire sperando

in una nuova emozione da condividere assieme!

 

 

Israele e Palestina, una guerra senza fine

“Per comprendere realmente cosa è accaduto in Palestina, fra Gerusalemme e Gaza, ancora una volta è necessario uno sforzo di approfondimento che vada oltre i titoli fuorvianti della stampa o le false “equivalenze” fra israeliani e palestinesi di cui abbonda la dialettica politica occidentale.

Non è la prima volta che si scontrano le due parti, infatti è dal 2001 che vediamo questo conflitto protrarsi nel tempo con alcuni episodi più prolungati come quelli già citati nel 2021 o come nel 2009 che vide contrapporsi Israele Hamas con l’operazione chiamata “Piombo Fuso” da parte israeliana e quella del 2014 denominata da Israele Operazione “Margine di Protezione” che durò dall’8 luglio al 26 agosto 2014″

“Restare in silenzio di fronte alle politiche di Israele significa essere complici. Dopo le giornate di mobilitazione che hanno visto milioni di cittadini e cittadine scendere in tutte le piazze del mondo, è giunto il momento di confrontarci per comprendere, sino in fondo, quello che è accaduto e sta accadendo in quella terra dove il popolo palestinese resiste da anni.”
 
MERCOLEDI 26 MAGGIO dialogheremo con: 
 
Flavio Novara, giornalista AlkemiaNews.it
Jamal Hussein, Unione degli Universitari
Bassam Saleh, Giornalista Palestinese
Fausto Gianelli, Avvocato, coordinatore provinciale Giuristi Democratici
Modera: Gerardo Bisaccia, ARCI Modena
Appuntamento nell’ambito di “WAITING ZONA LIBERA”.
L’evento è promosso da: Idee in circolo, Circolo culturale Left – Vibra, Lo spazio Nuovo, Arci Modena, Alkemia Laboratori Multimediali, UDU – Unione degli Universitari Modena
 
 

 

Un anno di Servizio Civile tra Idee in Circolo // Vibra Club // Lo Spazio Nuovo

 

 

È uscito il nuovo bando del Servizio Civile!
Un’esperienza di cittadinanza attiva, cultura, solidarietà, diritti, promozione sociale, diritti umani, educazione, musica, salute mentale, giovani!

Quanto dura? 1 anno

Chi può partecipare? Giovani tra i 18 e i 29 anni non compiuti

Quando scade il termine di presentazione della domanda? L’ 8 febbraio, accedendo alla sezione riservata del sito https://www.serviziocivile.gov.it/ con le proprie credenziali SPID.

Puoi leggere il nostro progetto, con sede a Idee in Circolo // Lo Spazio Nuovo // Circolo Culturale Left Vibra, “LIBERIAMOLEALI” al seguente link: https://scn.arciserviziocivile.it/sintesi_prg/94817.pdf

Sono disponibili 2 posti quest’anno!

Chi siamo? Un insieme di realtà che amano ciò che fanno e solo se ASSIEME: esistono diversi progetti sociali e culturali, occasioni di ascolto e crescita, opportunità di aggregazione e rigenerazione urbana e sociale .
LIBERA ANCHE TU LE TUE IDEE, LA TUA ENERGIA E IL TUO CONTRIBUTO ASSIEME A NOI!

Per informazioni scrivici o chiama: associazioneideeincircolo@gmail.com, Tel. 3452833360
Seguici su:
Fb e ig: LoSpazioNuovo; lospazionuovo// Fb: AssociazioneIdeeinCircolo // Fb e IG: VibraClub; vibra_club // FB e IG: ArciModena; arcimodena

Percorsi itineranti de “Le Parole Ritrovate”

 

 

Le Parole Ritrovate nascono a Trento nel 1999. L’idea fin da allora è di “darsi convegno assieme”, fra utenti, familiari, operatori, amministratori, cittadini dei servizi di salute mentale e non.

Dal 2000 sono arrivate a Modena ma solo nel 2009, dopo alcuni anni di esplorazioni in quel di Trento, si cominciava a capire cosa accadeva in quei convegni.

Chi vi prende parte, sa bene che si tratta di incontri molto partecipati, con grande intensità emotiva e una condivisione reale di idee e progetti.

Nel 2009 il movimento si espande anche in provincia, Carpi, Pavullo, Sassuolo, Vignola, Mirandola e Castelfranco, con l’esperienza di essere ascoltati e capiti stando meglio.

Tra vari progetti creati con il movimento delle Parole Ritrovate, quest’anno si è pensato di fare dei percorsi itineranti che coinvolgano Modena e provincia.

Il 25 di Gennaio ci siamo ritrovati a Carpi, presso la Casa del Volontariato, come prima tappa, per parlare di “Lavoro”. L’incontro è stato molto partecipato, coinvolgendo le autorità comunali, alcuni rappresentanti dell’amministrazione pubblica, cittadini e persone che fanno parte dei servizi e hanno avuto, a loro malgrado, situazioni di mobbing e discriminazioni nel mondo lavorativo.

La prossima tappa sarà il 29 Febbraio a Sassuolo dove il tema saranno i “Farmaci”. L’incontro avverrà esattamente a Casa Corsini a Spezzano di Fiorano (MO), dalle 10 fino alle 13 circa e la partecipazione è aperta a tutti quelli che vogliono parlare del proprio rapporto con i farmaci e su cosa ne pensa.

Nel mentre ci saranno altri due incontri a Modena, il 15 Febbraio e il 17 Febbraio, dove si sta organizzando la terza tappa che affronterà il tema “L’Ecologia della Mente”.

Ricordando che tutti questi appuntamenti sono aperti a chiunque volesse partecipare, vi invitiamo a seguire le nostre pagine social e ai nostri blog, dove verranno aggiornati i nostri eventi.